Unità di ricerca

Università degli studi di Padova IUniversità degli studi di Padova IIUniversità degli studi di FirenzeUniversità degli studi di SienaUniversità degli studi di Napoli Parthenope
FedeliMonica Fedeli – Docente in didattica e metodologie della formazione presso il Dipartimento FISPPA (Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata) dell’Università di Padova. I suoi lavori di ricerca riguardano la formazione degli adulti, lo sviluppo umano e la cultura organizzativa con particolare focus sulla didattica e le metodologie formative per gli adulti inseriti in processi organizzativi. S’interessa e realizza ricerche nell’ambito delle didattiche professionali e del dialogo Università-Impresa-Organizzazioni profit e non profit, partecipando a diversi comitati scientifici come membro e come coordinatore scientifico di iniziative con associazioni di imprese nazionali e internazionali.

Frison

Daniela Frison – Daniela Frison è Assegnista di Ricerca presso il Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata dell’Università di Padova dove si occupa di University-Business Cooperation e di strategie e strumenti per l’apprendimento adulto. Nel 2012 ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze Pedagogiche, dell’Educazione e della Formazione,  dal 2008 coordina, sempre presso l’Università di Padova il Progetto PARIMUN – Partenariato Attivo di Ricerca IMprese-UNiversità e dal 2009 è socio fondatore e consigliere di Asafor – Associazione Ex Allievi Filiera Formatori.

Grandi Giovanni Grandi è ricercatore in FIlosofia Morale presso il Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata dell’Università degli Studi di Padova. È stato Presidente del Centro Studi Jacques Maritain (Portogruaro, VE) e dell’Istituto Jacques Maritain (Trieste). È membro del Consiglio Scientifico dell’Istituto Internazionale Jacques Maritain e del SOUQ (Centro Studi Sofferenza Urbana, Casa della Carità, Milano). E’ componente del Centro Studi Nazionale dell’Azione Cattolica Italiana.

Garengo

Patrizia Garengo, PhD in Ingegneria Gestionale, docente di Economia e organizzazione aziendale e Misura delle prestazioni, svolge attività di ricerca sui sistemi di misurazione delle prestazioni presso il Dipartimento di Ingegneria Gestionale, Università degli Studi di Padova, e collabora con il Centre for Strategic Manufacturing, Università di Strathclyde.  Dal 2008, è visiting researcher presso il Centre for Strategic Manufacturing, DMEM, Strathclyde University. È autrice di oltre 60 articoli pubblicati su riviste internazionali e atti di convegno, e di due libri inerenti il tema del performance management.

SARDI AlbertoAlberto Sardi, laureato in Scienze cognitive e Processi decisionali all’Università Statale di Milano,   successivamente ha conseguito il master in psicosomatica ad approccio olistico, ora svolge attività ricerca presso il dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Padova sull’Innovazione e Gestione delle prestazioni nelle piccole e medie imprese. Dopo esperienze in più campi lavorativi, l’ approfondimento delle perfomance con un approccio multidisciplinare è stato motivo di ricerca e di studio continuo, nonché di forte interesse.

Vianello.8080Michelangelo Vianello è ricercatore universitario di psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni. I suoi attuali interessi di ricerca vertono sulla riproducibilità degli effetti e delle conoscenze psicologiche, sullo sviluppo individuale della vocazione professionale e sulle misure implicite di personalità e concetto di sé.

galliani

Elisa Maria Galliani è ricercatore universitario di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni. I suoi attuali interessi di ricerca vertono sull’analisi longitudinale della vocazione professionale e sulle relazioni tra emozioni e conflitto lavoro-famiglia.

DallaRosaAnna Dalla Rosa è Dottoranda di ricerca presso la Scuola di Psicologia Sociale e della Personalità dell’Università di Padova. Ottiene, nel 2013, il titolo magistrale in Psicologia sociale e del lavoro con un lavoro di tesi relativo al design del quotidiano. I suoi interessi di ricerca sono: l’e-learning, i processi organizzativi, in particolare formazione alla leadership e sviluppo della vocazione professionale, metodologia e uso di misure implicite in psicologia.

Vanna Boffo, Professore Associato, SSD M-PED/01, presso il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università degli Studi di Firenze dove è Presidente del CdS Magistrale in Scienze dell’Educazione degli Adulti, della Formazione continua e Scienze Pedagogiche. Insegna Metodologia della ricerca di base e applicata alla formazione Analisi dei bisogni formativi nel CdS Magistrale in Scienze dell’Educazione degli Adulti, della Formazione continua e Scienze Pedagogiche e Pedagogia Generale nel CdS Triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione. Delegata del Rettore al Job Placement, è la Responsabile di Ateneo della RUIAP (Rete Università Italiane Apprendimento Permanente) e membro del Consiglio Direttivo RUIAP. Si occupa di Pedagogia del lavoro e di Relazioni interpersonali e di cura nei contesti dell’Adult Education.

federighi Paolo Federighi, Professore Ordinario, SSD M-PED/01, è Direttore del Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze, dove insegna Fondamenti teorici e modelli di formazione per tutta la vita nel CdS Magistrale in Scienze dell’Educazione degli Adulti, Formazione Continua e Scienze Pedagogiche, Pedagogia generale e Pedagogia sociale ed Educazione degli Adulti nel CdS Triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione. Collabora con la DGEAC della Commissione europea dal 1992 con funzioni di esperto e membro di comitati consultivi in materia di politiche della formazione. Ha svolto funzioni di Esperto per l’OECD-Organisation for Economic Co-operation and Development/Directorate for Education, Employment, Labour and Social Affairs (2001) e precedentemente ha ricoperto funzioni analoghe per l’Unesco (1979-2000 e poi di nuovo dal 2011) e per il Consiglio d’Europa (1994-1997). Ha collaborato con la Giunta della Regione Toscana in materia di politiche dell’istruzione, della formazione professionale e del lavoro (dal 1996-2012). Ha svolto attività di ricerca  nel settore delle politiche formative pubbliche e private concernenti il rapporto tra formazione e processi di assorbimento dell’innovazione tecnologica.

Del gobboGiovanna Del Gobbo è Ricercatrice a Tempo Indeterminato SSD M-PED/01 dal 2009 presso il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze, dove insegna Pedagogia Sociale e dello Sviluppo Umano nel CdS Magistrale in Scienze dell’Educazione degli Adulti e Formazione Continua e Pedagogia sociale ed Educazione degli Adulti nel CdS Triennale Scienze dell’Educazione e della Formazione. Si occupa di Pedagogia del Patrimonio e metodologie partecipative di ricerca e formazione in età adulta.

torlonephoto

Francesca Torlone, Ricercatore Legge 240/10 a tempo determinato, SSD M-PED/01, presso il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze, dove insegna Pedagogia delle Politiche Educative e Sociali nel CdS Magistrale in Scienze dell’Educazione degli Adulti e Formazione Continua. Si occupa di processi di rilevazione e analisi della domanda di formazione organizzativa e individuale, processi di institutional learning, analisi delle politiche di lifelong learning.
Gaia foto-gaia-gioli-2016Gioli
, PhD., è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università degli Studi di Firenze dove conduce un Laboratorio di Educational project management nel CdS Magistrale in Scienze dell’Educazione degli Adulti, della Formazione continua e Scienze Pedagogiche.

  Melacarne Claudio Melacarne è Professore Associato presso il Dipartimento di Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale dell’Università degli Studi di Siena. Insegna Metodologie della ricerca educativa. E’ codirettore della rivista Educational Reflective Practices. Si interessa di metodologie della formazione, di pratiche riflessive e processi di costruzione di conoscenza nei contesti di vita e di lavoro.

BarbieriBarbara Barbieri, Ph.D., ricercatrice in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni presso Sapienza Università di Roma. Insegna Tecniche psicosociali della ricerca organizzativa presso il Dipartimento di Psicologia dei processi di sviluppo e socializzazione di Roma. I suoi principali interessi di ricerca sono incentrati sull’imprenditorialità, sulle culture organizzative, sul benessere nei contesti di lavoro.

SBonomettitefano Bonometti, ricercatore in Didattica presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione dell’Università degli Studi del Molise. Gli interessi di ricerca vertono principalmente sul workplace learning, apprendimento e lavoro di gruppo, nuove tecnologie applicate alla didattica.

GioSzpunar 160x160rdana Szpunar, ricercatore in Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento di Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza. I suoi interessi di ricerca riguardano prevalentemente i rapporti tra teoria e pratica nei processi di apprendimento e l’educazione al pensiero riflessivo, il tirocinio universitario e la pratica riflessiva, il pregiudizio e lo stereotipo in educazione.

Valerio Ferro Allodola, Dottore di Ricerca in “Qualità della Formazione”, è Assegnista di Ricerca in Didattica e Pedagogia Speciale presso l’Università di Siena, Dipartimento di Scienze della Formazione, Scienze Umane e della Comunicazione Interculturale di Arezzo. Ha lavorato presso l’Università di Firenze, presso l’Istituto Superiore di Sanità di Roma e presso l’Università “Erasmus” di Rotterdam, Dipartimento di Psicologia (Paesi Bassi) nel campo della Medical Education. I suoi interessi di ricerca sono focalizzati sulle condizioni per promuovere l’apprendimento riflessivo e trasformativo in contesti formali e informali e sulle metodologie attive di sviluppo professionale.

  francesco lo presti2 Francesco Lo PrestiFrancesco Lo Presti è Ricercatore Confermato di “Pedagogia Generale e Sociale” presso l’Università degli Studi di Napoli Parthenope dove insegna “Didattica” e “Pedagogia Generale e Sociale”. Ha fatto parte di gruppi di ricerca nazionali ed internazionali (Prin, DM n.582/2006 del 24 marzo 2006; INTERLINK, D.M. 5 agosto 2004 n. 262 – Art. 23; FIRB (2003-2007). La sua attività di ricerca è rivolta allo studio delle pratiche riflessive per la gestione critica delle relazioni educative, in particolare negli ambiti dell’orientamento e della formazione di educatori, insegnanti e professionisti della cura.

maria luisa IAVARONEMaria Luisa Iavarone, professore associato confermato di Pedagogia generale e sociale (M-PED/01) presso il Dipartimento di Scienze Motorie e del Benessere dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope, dove insegna Didattica. Si occupa principalmente di modelli pedagogici e didattici della formazione con particolare riferimento alla formazione dei formatori e degli insegnanti. Negli ultimi anni si è interessata, in particolare, ai problemi connessi alla professionalità educativa nei diversi ambiti psico-socio-sanitari e dei servizi alla persona.

sabatanoFausta Sabatano è assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” e vice direttore del Centro Educativo Regina Pacis di Pozzuoli. I suoi principali interessi professionali e di ricerca riguardano l’educazione degli adulti, in particolare gli educatori, per lo sviluppo delle competenze trasversali e riflessive. In questo ambito, da più di dieci anni, si occupa di progettazione e di formazione in contesti scolastici, accademici, imprenditoriali e socio-educativi. Su questi temi, ha pubblicato diversi libri e articoli su riviste nazionali e internazionali.

FOTO_Alessandra _Priore Alessandra Priore, psicologa dello sviluppo e dell’educazione, dottore di ricerca in Scienze Psicologiche e Pedagogiche e Cultore della materia in Pedagogia Generale. E’ stata tutor d’orientamento universitario presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e “Parthenope” e ha collaborato con l’Ufficio Scolastico Regionale della Campania in progetti di orientamento scolastico. I suoi interessi di ricerca riguardano le dinamiche connesse ai processi di scelta e la formazione degli insegnanti nella prospettiva della riflessività.

Sergio Bellantonio

Sergio Bellantonio, dottore di ricerca, è assegnista di ricerca in pedagogia generale e sociale (M-PED/01)presso l’Università  degli Studi di Napoli “Parthenope”. Nell’ambito dei percorsi di abilitazione all’insegnamento ha insegnato Pedagogia speciale presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e Pedagogia dei processi di apprendimento presso l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente il nesso tra corporeità ed educazione e l’orientamento formativo, quali dispositivi pedagogici in prospettiva sistemica e costruttivista.